prima pagina prima pagina prima pagina prima pagina prima pagina
   

4 giornalisti in cucina “mangiati” da
ROMOLO GIORDANO
Sabato 06 Giugno 2009, ore 13:00
Hotel Panorama
Via alla Scuola di Agricoltura 2, Sant'Ilario – Genova

I GIUDIZI DI ROMOLO GIORDANO

Premesso che sono una persona molto buona che non farebbe del male a nessuno…Tutti i piatti erano di buon livello. Siamo stati un po’ sulla liguria, un po’ ce ne siamo allontanati.

Paola Pignatelli
Partiamo dal fondo a salire. I primi due piatti strizzavano l’occhio alla nostra regione:
l’Erbazzone. Affine alle torte salate liguri. In tempo di guerra anche in Liguria dove l’olio d’oliva non è mai mancato, si friggeva la torta salata anziché metterla in forno.
È stata penalizzata dall’olio che ha fatto sì che la pasta non fosse abbastanza croccante e poi avrei aggiunto agli spinaci qualche erbetta un po’ più stimolante.
Voto: 6 e ½

Paolo Giampieri
non ho nessun ricordo associato a questo piatto. È stato una sorpresa. So in quella zona si fa uso di cannella con i piatti salati. Riso ben fatto e ben poco, mi sembrava poco mantecato.
Voto: 7

Fabrizio Basso e Domenico La Manna
La pasta più modaiola del momento. I paccheri sono un po’ la rucola delle paste. Un formato di pasta accattivante ma anche molto valido che raccoglie bene i sughi.
Ha strizzato l’occhio alla Liguria ma non fino in fondo. Se invece di quei gamberi e quegli zucchini ci fossero stati due delle glorie della nostra regione: i gamberi di San Remo e le zucchine trombetta.
Voto: 6 e ½

Pierluigi Togni
Il piatto meglio riuscito è il marò che qua è stato chiamato Pesto di fave. Piatto ligure equilibrato e ben amalgamato.
Voto: 8


   
 
   
 

via Mordini 35, 55100 Lucca t. 0583 050137 - email