prima pagina prima pagina prima pagina prima pagina prima pagina
   

4 giornalisti in cucina “mangiati” da
MORENO CEDRONI
Lunedì 18 Aprile 2005, ore 20:30
Trattoria
via Pozzo delle Cornacchie 25, Roma

Tignosella vaporosa
di Maria Luisa Cocozza



Avete presente il Regno delle due Sicilie? Ecco, per metà della mia vita io di queste due Sicilie ne ho conosciuta una sola, quella di Napoli capitale (la mia città) e dintorni. Solo dieci anni fa ho invece scoperto l’altra metà del regno e me ne sono invaghita: un mondo vario e completo, fatto di luci e profumi indimenticabili, suoni e voci che riconoscerei ovunque. Insomma, avete capito, no?
Inutile dire che non riesco a resistere a nessuna delle tentazioni culinarie che la Sicilia offre - semmai con grandi sforzi riesco a moderare le quantità -; ho scelto un dolce perché ho notato che i pasticceri sono tutti allegri ed appagati, forse perché vivono immersi in una sorta di perenne aromaterapia. Quindi dovendo osare, spero almeno che gli effetti collaterali ammorbidiscano la giuria. E allora ecco che mi cimento con una spuma a base di pistacchi, un frutto che adoro e che a me fa l’effetto classico delle ciliegie: uno tira l’altro. In particolare qui si usa una pasta di pistacchio, e poi uova, latte, panna, zucchero, tutti ingredienti che vanno sbattuti insieme e cotti a 82 gradi. Il composto verrà poi filtrato e unito alla colla di pesce perché l’effetto finale dovrà essere quello di una mousse, anzi di una spuma, per cui useremo un sifone. Si serve con granella di pistacchio a pioggia e una galletta alle arance.
Speriamo che venga soffice, aerea, leggera come ogni uomo, credo di aver capito, vorrebbe la donna ideale. Ma non temete: c’è la galletta che seppure sottile e apparentemente fragile, fa da contraltare concreto e saporito.


GLI ALTRI AUTORI


ANDREA MONTANARI
Macco di fave con polipetti

CARLO CAMBI
Primavera di Botticelli, Tanto di Cappelli, L?azzurro del Tirreno

GIACOMO A. DENTE
Medaglioni di aragosta su passata di broccoli e salsa al tartufo nero

   
 
   
 

via Mordini 35, 55100 Lucca t. 0583 050137 - email