prima pagina prima pagina prima pagina prima pagina prima pagina
   

4 giornalisti in cucina “mangiati” da
NADIA E ANTONIO SANTINI
Martedì 08 Luglio 2003, ore 20:00
QB
via farini 70, Milano

Beati i primi
di Paolo Becarelli

Nella vita, si sa, i primi a essere giudicati sono allo stesso tempo avvantaggiati e sfavoriti.
La prova l’abbiamo avuta tutti a scuola: il primo a essere interrogato poteva ricevere le domande più facili ma anche le più insidiose: tutto stava nel cominciare bene, in scioltezza e con risposte brillanti.
Anche l’antipasto è come uno studente sotto interrogazione: poiché è la prima portata può essere quella che si ricorda di più oppure passare inosservata in secondo piano. Inoltre, non deve gravare sullo stomaco dei commensali (a questo ci penseranno le portate successive…) e svolgere correttamente la sua funzione di “ante”, cioè di apertura.
L’antipasto di crema di zucchine, gamberi, melone e tonno è stato pensato proprio tenendo presente queste regole.
Infatti, l’ho voluto leggero, attuale (cioè a base di materie prime di stagione), non eccessivamente “cerebrale” ma immediato.
E colorato, perché si mangia prima di tutto con gli occhi e d’estate sono le tinte solari quelle che prevalgono.
Il sapore ha una leggera tendenza dolce e questa dolcezza di fondo è il comun denominatore del piatto. Per il resto, lo compongono gli elementi più diversi: vegetali, pesce, frutta fresca e secca. Quest’ultima serve soprattutto a dare un po’ di croccantezza alla preparazione, che altrimenti “scivolerebbe” troppo in bocca e mancherebbe di consistenza al palato.
Trovo che sia un piatto Yang (femminile), utile per contrastare lo stress che è Yin (maschile) e creare un senso di appagamento della gola senza appesantire lo stomaco.
O almeno così è se vi piace.


GLI ALTRI AUTORI


CLELIA D'ONOFRIO
Penne gialle

STEFANO VEGLIANI
La pescatrice profumata

GIANLUCA BELTRAME
Aspic di frutti di bosco

   
 
   
 

via Mordini 35, 55100 Lucca t. 0583 050137 - email