prima pagina prima pagina prima pagina prima pagina prima pagina
   

4 giornalisti in cucina “mangiati” da
CLAUDIO SADLER
Martedė 03 Giugno 2003, ore 20:00
QB
Via Farini, 70, Milano

La voce del cioccolato
di Maura Radaelli

I dolci hanno una voce? Pare di sė. O almeno, il mio Zorama č un "acuto irresistibile". Parola di Paolo Marchi, che l'ha definito cosė al primo assaggio alle Artusiadi, gara di cucina per il centenario di Pellegrino da Forlimpopoli: 1991 (e speriamo che non cambi idea). La mia mamma conserva ancora il ritaglio del "Giornale" in cui se ne parla: č l'unica occasione in cui sono assurta agli onori delle cronache. Che cosa dire dello Zorama? Che č una specie di mousse al cioccolato in forma, venata di panna montata. Che il procedimento indicato dall'Artusi č tutto sballato (come per tante altre sue ricette). E che dopo aver chiesto inutilmente lumi a tutti i gastrosofi di mia conoscenza sul significato del nome, mi č saltato all'occhio per caso proprio pochi giorni fa, in un libro di dolci toscani: si chiama nello stesso modo una specie di torta marmorizzata, che prenderebbe il nome dal verbo "zorare", che significa girare. Peccato. Avrei preferito, che so, che si chiamasse cosė una ballerina africana che aveva fatto girare (appunto) la testa all'Artusi esibendosi avvolta in veli bianchi. Pellegrino mi sarebbe stato molto pių simpatico.


GLI ALTRI AUTORI


ROBERTO PERRONE
Capponadda Ligure

GIACOMO MAZZUCCHELLI
Pasta con le vongole per single

RITA E GIUSEPPE BONAZZOLI
La rana pescatrice in salsa di zucchini

   
 
   
 

via Mordini 35, 55100 Lucca t. 0583 050137 - email