prima pagina prima pagina prima pagina prima pagina prima pagina
   

4 giornalisti in cucina “mangiati” da
CLAUDIO SADLER
Martedý 03 Giugno 2003, ore 20:00
QB
Via Farini, 70, Milano

Mangiare bere dormire e fottere
di Giacomo Mazzucchelli

Che bello attaccare contro le regole... domanda retorica: la singletudine Ŕ una categoria dell'anima? Il giorno dopo il terzo divorzio credo di avere la risposta giusta: sicuramente lo Ŕ della cucina. Ovvero: Quattro salti in padella? Emergenzialmente ottimi. Lavare i piatti? Che palle! (E che puzza dopo qualche settimana da inviato). Ecco quindi una ricettina da mangiarsi a letto - o in mutande - o leggendo la gazzetta - o tutte e tre le cose e quanto di altro orrendo potete immaginarvi. Sembra una cazzata ma ha una caratteristica unica: non scuoce mai. Ma veramente mai. La si lascia in frigo per enne mesi e quando si torna dall'Iraq - o dal Sant'Elia, o dalla Madonnina del pescatore - la si scalda ed Ŕ buona quanto e meglio che prima. L'unico suo vero difetto Ŕ che le vongole non vogliono mai lavare i piatti. Consiglio di abbinarla a un sauvignon e una serata con simpatiche fanciulle e abbondante cuba libre.
Perdonatemi.


GLI ALTRI AUTORI


ROBERTO PERRONE
Capponadda Ligure

RITA E GIUSEPPE BONAZZOLI
La rana pescatrice in salsa di zucchini

MAURA RADAELLI
Zorama (Artusi 774)

   
 
   
 

via Mordini 35, 55100 Lucca t. 0583 050137 - email